Viaggio a Capo Nord: Day 4 – In tenda sul lago

Martedì 16 Luglio
Day 04

Grazie alla folta presenza di alberi nel campeggio, riesco ad alzarmi con un bel fresco.
Prima di rimontare tutti i bagagli sulla moto ne approfitto per dare un’ingrassata alla catena di trasmissione (benedetto cavalletto centrale, installato a Gennaio… A 72.000 chilometri di anzianità!)

Colazione nel campeggio, check-out e via che si riparte, direzione Nord!
Anche oggi il cielo è nuvoloso, ma con tonalità veramente fantastiche!

D0401

Scania – Skane (Svezia)

La strada in Svezia continua ad aessere piuttosto noiosa, con le tre corsie che si alternano e tantissimi mezzi pesanti in transito (soprattutto camper, roulotte etc. etc.).
Dopo aver superato Vastervik riesco però a lasciare la strada principale, così che il wiaggio prenda tutta un’altra piega!

D0403

Scania – Skane (Svezia)

Giunta l’ora di pranzo mi fermo in un paesino, alla ricerca di un supermercato e qualcosa di bello da fotografare. Entrambi gli obbiettivi vengono esauditi senza grossa fatica 🙂

D0405

Paesaggi colmi di tranquillità (Svezia)

Molta gente mi guarda, mentre passeggio per il paesino, fin dal momento in cui parcheggio la moto stracarica, per poi passeggiare con la mia tenuta da esploratore, quasi militare.
Eppure anche la maggior parte di loro è composta da turisti, per lo più svedesi, a bordo dei loro modernissimi camper o roulotte.
Nessuno che mi chieda da dove venga o dove sia diretto. Pare che per loro sia normalissimo vedere uno straniero viaggiare sulla loro terra, con qualsiasi mezzo, a conferma del livello di civilizzazione e estroversione di questo paese verso il viaggio!

D0407

Ciel sereno (Svezia)

Riprendo la mia strada verso Linkoping, sede di uno dei tanti sanguinosi cambi di regime nella storia Svedese del 1600, documentato nel museo della Cattedrale. Giunto nei pressi di questa senza difficoltà, data la sua altezza, mi limito ad una fresca passeggiata al suo interno. Molto bella ma difficile da fotografare, causa la posizione ravvicinata ad altri edifici.

Voglio invece visitare il complesso di Gamla Linkoping (“gamla” significa “vecchio” ed è quindi inteso come il vecchio centro città, “old town”), uno dei più grandi villaggi/musei all’aria aperta in Svezia.

Composto da diversi edifici d’epoca, barettini e negozietti, è un posto ideale per una tranquilla passeggiata nella storia dei secoli passati.

Fatico un po’ a trovarlo, date le scarse indicazioni presenti nella guida e il non riuscire ad incrociare cartelli, fino a quando non mi fermo in un’area di servizio, dove una gentilissima e bellissima signora sulla cinquantina cerca di spiegarmi come raggiungere il complesso, che si trova dall’altra parte della città.
Mostra notevole imbarazzo per alcune incertezze nella sua spiegazione, ma la convinco di aver capito e che riuscirò a raggiungere il sito!
E così fu…

 

D0409

Gamla Linkoping (Svezia)

D0408

Riproduzione scuola elementare del 1850, Museo di Gamla Linkoping (Svezia)

(trova l’intruso…)

Terminata la veloce escursione a Gamla Linkoping e dopo aver fatto merenda mi rimetto in strada in strada, direzione Vadstena, un piccolo paesino vicino un lago dove la Lonely Planet mi segnala un camping ben recensito, oltre alla presenza di un castello che sovrasta il lago!
Non dista molto da Linkoping, e ne approfitto così per percorrere ancora strade secondarie, potendo circolare così a velocità più ridotte e godermi il paesaggio.
Supero il paese di Motala, e prima di Vadstena ecco indicato il campeggio recensito nella guida, è proprio sulla via principale e si affaccia sul lago, davvero molto bello!

È ancora presto, così ne approfitto per andare subito alla ricerca del castello e a fare un po’ di spesa. Il paese non è lontano, e anche qui le indicazioni per l’attrazione turistica sono chiarissime. Giungo su di una serie di canali per poi trovarmi di fronte proprio il castello, con possibilità di parcheggiare di lì a pochi metri.

D0410

Castello di Vadstena – Vadstena Slot (Svezia)

Altra camminata intorno al castello, praticamente deserto salvo la presenza di qualche persona del luogo (l’edificio è stato recentemente restaurato e vi risiedono diversi uffici del mondo dello spettacolo), e decido quindi di recarmi in campeggio.
Noto da una viuzza un bel centro città, con un po’ di movimento e qualche localino, e penso di tornare dopo cena.

Arrivo in campeggio e vengo subito sporrtato nella zona delle piazzole per le tende, e noto con grande stupore che è pieno di carrelli con sopra automobili da Destruction Derby, tutte preparate e riparate al meglio dopo precedenti scontri!
Bella in particolare questa vecchia Beetle!

D0413

Auto da Destruction Derby al Camping Vadstena (Svezia)

Il market del campeggio è molto ben fornito di qualsiasi genere di alimenti, oltre a frutta e verdura fresca, così stasera posso finalmente cenare come si deve!
Guardate un po’ qua: tra l’invidia di diversi presenti nella cucina, pasta e sugo pronto Barilla!

D0414

Cena Italiana al Camping Vadstena (Svezia)

Dopo cena inizio ad essere un po’ stanco e inizia a fare fresco, dopo i 20-22° del pomeriggio; decido quindi di non recarmi in centro ma di sfruttare la bella e spaziosa area comune per sistemare un po’ gli appunti e studiare un po’ l’itinerario per i prossimi giorni.

D0411

Tenda Quechua Camping Vadstena (Svezia)

Il sole comincia a calare sempre più, così che quando esco dallo stanzone per recarmi in tenda posso godermi un magnifico tramonto delle 22:30, direttamente sul lago!

D0415

Lago di Vadstena, a fianco del camping (Svezia)

Più tardi vedrò una luna arancionissima a pochi centimetri dall’acqua, con una serie di magici riflessi cristallini… Peccato aver lasciato a casa il cavalletto per la reflex!

Giungo quindi alla mia comfortevolissima tenda per passare la notte…
A domani!

Continua: Nordkapp 2013: Day 5 – Una Svezia piatta e pungente

————————
Riepilogo – Day 4 – 16 Luglio 2013
Distanza percorsa: 340 km
Spese:
Rifornimenti: 22.80€ (1.71 €/lt)
Pasti: 9.70 €
Pernotto: 17.30 €

D0400

Viaggio in moto a Capo Nord
Mappa – Day 04

Comments

comments